Scrivici
Siti e Portali
Portali Tematici
Prestiti
Mercatini di Natale
Siti.it
Dove.it
Compro.it
Meteo - Previsioni del tempo .com
Comuni Italiani
Food.it
Passatempi
Calcio Italiano
Scegli la regione
Scegli la provincia
Ricerca (facoltativa) per nome / indirizzo / località
© VIP S.r.l.
Benvenuto! Sei il visitatore n° 36064

La metamorfosi della bicicletta dalle sue forme originarie alle attuali abbraccia un lungo arco di tempo che trova il suo inizio nel lontano diciottesimo secolo. Fu, infatti, la fine del Settecento che accolse l'invenzione di tale de Sivrac il quale ideò per primo un veicolo a due ruote chiamato celerifero, spinto dal conducente con l'utilizzo dei piedi.
Di qui prese forma la draisina e in seguito il biciclo la cui ruota anteriore possedeva dimensioni di gran lunga maggiori rispetto a quella posteriore (le ruote assunsero le medesime dimensioni negli ultimi anni dell'Ottocento su iniziativa di Sergent).
Il primo telaio venne realizzato nel 1879 poi perfezionato un quinquennio dopo per poter collegare pedali e ruote, sellino, manubrio e forcella anteriore. Poco prima dello scadere del diciannovesimo secolo Dunlop ideò pneumatici provvisti di camera d'aria in grado di rendere più agevole la guida del veicolo a due ruote mentre nel ventesimo secolo cominciava a delinearsi l'attuale bicicletta, frutto dell'impiego di materiali sempre più perfetti capaci di ottimizzare la sua struttura. Al giorno d'oggi la bicicletta è pienamente riuscita ad affermarsi come uno dei mezzi di trasporto più adoperati dall'uomo: la si preferisce all'auto, per esempio, per compiere brevi spostamenti o comunque è prediletta per i benefici apportati dal suo utilizzo mantenendo in forma chi ne fa uso.

V.I.P. Video Italia Production srl - Bologna - P.I. 04322860372 - REA BO 318691